Rifiuti, tutte le scadenze del 30 aprile

Il 30 aprile è una scadenza importante per le imprese che producono e/o gestiscono rifiuti. Entro questa data occorre infatti presentare una serie di documenti per essere in regola con le norme. È infatti prevista la scadenza per:
la dichiarazione MUD,
il contributo SISTRI 2018,
i diritti di iscrizione autorizzazione al trasporto (Albo Nazionale Gestori Ambientali),
i diritti di iscrizione autorizzazione al recupero (Amministrazione Provinciale),
la compilazione scheda annuale ORSO e la comunicazione dati annuali CDC RAEE.

DICHIARAZIONE MUD. I soggetti obbligati di cui all’ art 189 comma 3 D.Lgs. 152/06 e s.m.i., devono presentare la dichiarazione annuale dei rifiuti, in riferimento al Modello Unico di Dichiarazione Ambientale dei Rifiuti, meglio conosciuto come MUD.
Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 dicembre 2017 è stato approvato il nuovo modello per l’anno 2018 che si compone di una sezione anagrafica – contenente la Scheda SA1 e la scheda autorizzazioni – più sei comunicazioni speciali.
Tra le novità:
• la modificazione della “Scheda autorizzazioni” della Sezione anagrafica, che presenta una maggiore articolazione rispetto al passato ed è divenuta ora obbligatoria per tutti gli impianti autorizzati alla gestione dei rifiuti;
• l’obbligatorietà dell’invio in forma telematica o tramite PEC della “Comunicazione Rifiuti” in forma semplificata e della “Comunicazione Rifiuti Urbani”, stabilendo che, per queste due Comunicazioni, è vietata la trasmissione mediante raccomandata, in forma cartacea o su supporto magnetico
Tra i soggetti tenuti alla presentazione del MUD vi sono :
• I soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 49/2014.
• I produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento.
Le sanzioni per la mancata presentazione della dichiarazione variano da € 2.600,00 a € 15.500,00 mentre, in caso di ritardato invio, purché entro il sessantesimo giorno dalla scadenza, le sanzioni sono ridotte da € 26,00 a € 160,00.

CONTRIBUTO SISTRI ANNO 2018. Per la gestione informatizzata rifiuti, solo per le aziende soggette all’obbligo di iscrizione (indipendentemente dal funzionamento del sistema). Per le informazioni sugli importi, occorre accedere tramite la chiavetta Sistri all’area “gestione azienda” disponibile sul portale Sistri.

DIRITTI DI ISCRIZIONE AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO (ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI). Per le imprese iscritte per attività di trasporto di rifiuti in contro proprio o di terzi, gestione RAEE viene richiesto il versamento dei diritti di iscrizione accedendo alla sezione riservata del sito Albo Gestori. Rispetto allo scorso anno gli importi non sono variati.

DIRITTI DI ISCRIZIONE AUTORIZZAZIONE AL RECUPERO (AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE). Per le autorizzazioni al recupero di rifiuti in procedura semplificata di cui all’art. 216 comma 1 del D.Lgs 152/06 e s.m.i. Rispetto allo scorso anno, modalità e importi non sono variati.

COMPILAZIONE SCHEDA ANNUALE ORSO. Per i soggetti che effettuano attività di gestione rifiuti. Rispetto allo scorso anno, le modalità non sono variate.

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.