Consip: due nuovi webinar per i comuni lombardi sugli incentivi del Conto Termico

Due nuovi appuntamenti con i webinar dedicati ai Comuni lombardi per illustrare regole e procedure sull’utilizzo degli incentivi del Conto Termico, destinati a promuovere e supportare la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare pubblico locale e l’installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili, integrando i finanziamenti – circa 350 milioni di euro – della legge regionale n.9 della Lombardia del 4/5/2020 (“Interventi per la ripresa economica”).

L’iniziativa – nata dalla collaborazione tra Regione Lombardia, ENEA, GSE e Consip e avviata la scorsa settimana con i primi due webinar dedicati ai comuni grandi e medi (oltre 5mila abitanti) – prosegue ora con due incontri, in programma mercoledì 17 e giovedì 18 giugno, dedicati ai 521 Comuni lombardi con popolazione inferiore ai 5mila abitanti.

Come negli appuntamenti precedenti, nel corso dei webinar – a cui ci si può iscrivere alla pagina https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/istituzione/Agenda/DettaglioEvento/servizi/enti-e-operatori/ambiente-ed-energia/energia/corso-comuni-efficientamento-energetico/corso-comuni-efficientamento-energetico – verranno illustrati gli strumenti di acquisto messi a disposizione da Consip per l’efficientamento e la riqualificazione di edifici e impianti della PA, i requisiti e le modalità di accesso alle risorse stanziate, le linee guida per la scelta e la progettazione degli interventi di efficienza energetica ammissibili.

In particolare, sul Mercato elettronico della PA (Mepa) – lo strumento per gli acquisti di importo inferiore alla soglia comunitaria – è disponibile un’offerta merceologica nell’ambito di specifiche categorie quali “Gestione dell’energia” nell’ambito del Bando Servizi e “Impianti e beni per la produzione di energia da fonte rinnovabile e per l’efficienza energetica”, nell’ambito del Bando Beni. Utilizzando tale strumento, le PA possono acquisire impianti “chiavi in mano” (ad es. fotovoltaici e solari termici), interventi per l’incremento dell’efficienza energetica negli usi finali (ad es. caldaie a condensazione, interventi di relamping etc) e servizi per la gestione dell’energia (certificazione e diagnosi energetica, bill audit).

A tale proposito, il Mepa è stato individuato dal GSE come strumento per veicolare parte degli incentivi del Conto Termico destinati a interventi di incremento dell’efficienza energetica degli edifici e alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Tra gli altri strumenti Consip a disposizione delle PA si segnala anche il bando del Sistema dinamico di acquisizione (Sdapa) per “Fonti rinnovabili ed efficienza energetica” che le amministrazioni possono utilizzare per negoziare gare di importo superiore alla soglia comunitaria su sette categorie merceologiche: impianti fotovoltaici; impianti solari termici; impianti a pompa di calore per la climatizzazione; caldaie a condensazione; relamping; chiusure trasparenti con infissi; pannelli isolanti.

Per una panoramica generale sugli strumenti di efficienza energetica offerti da Consip si rimanda al seguente approfondimento:

https://www.consip.it/media/approfondimenti/consip-e-l-efficienza-energetica-della-pa

 

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.