Spazzamento meccanico: i chiarimenti della nuova Circolare

Non sussiste l’obbligo di iscrizione all’Albo per la specifica attività di spazzamento meccanizzato di aree private. Lo ha chiarito l’Albo nazionale Gestori ambientali con la Circolare n.2 del 13 febbraio 2020. Per quanto riguarda il trasporto dei rifiuti derivanti dall’attività in esame l’Albo specifica inoltre che qualora l’impresa che ha effettuato lo spazzamento si configuri come “produttore iniziale” del rifiuto e intenda trasportare il rifiuto stesso, dovrà iscriversi all’Albo nella categoria 2-bis. Per identificare il rifiuto in questione potrà essere utilizzato il codice20 03 03.

https://www.albonazionalegestoriambientali.it/

 

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.