IN VALLE D’AOSTA CRESCE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI IMBALLAGGI

Dati CONAI: nel 2019 conferite 18mila tonnellate di rifiuti di imballaggio, +6% sul 2018. Il Consorzio ha versato ai Comuni oltre 2 milioni di euro

Oltre 18mila tonnellate di rifiuti di imballaggio (18.657) sono state differenziate in Valle d’Aosta durante il 2019, anche grazie agli accordi sottoscritti tra i Comuni della Regione e CONAI. Un dato importante, che fa registrare un +6,49% rispetto al 2018 (17.520) e che permette alla Regione di aumentare ulteriormente il numero di imballaggi recuperati.

Lo rende noto CONAI nel tracciare bilancio e consuntivo delle performance green del Paese nella raccolta degli imballaggi. Nel dettaglio, nel corso del 2019 i cittadini della Valle d’Aosta hanno conferito 274 tonnellate di acciaio, 18 di alluminio, 6.450 di carta, 1.432 di legno, 3.302 di plastica e 7.182 di vetro. Per coprire i maggiori oneri della raccolta differenziata, CONAI, sempre nel 2019, ha trasferito ai Comuni della Valle d’Aosta oltre 2 milioni e 36mila euro. Una cifra in crescita di 21,34 punti percentuali rispetto agli oltre 1 milione e 677mila euro ricevuti nel 2018.

I dati pro-capite rivelano che gli abitanti si sono assestati su numeri importanti soprattutto nei conferimenti di plastica: ogni abitante della Regione ha conferito al sistema CONAI una media di 26,16 kg di imballaggi in questo materiale, contro i 21,42 kg di media nazionale e i 22,57 kg di media nelle Regioni del Nord Italia.

Anche i dati pro-capite della carta e del vetro in Valle d’Aosta mostrano un trend positivo. I cittadini valdostani hanno infatti conferito una media di 50,27 kg di imballaggi in carta a fronte dei 23,22 nazionali e dei 25,83 della macro-area del Nord, e una media di 57,15 kg di imballaggi in vetro contro i 33,51 a livello nazionale e i 39,73 del Settentrione. Qualche margine di miglioramento resta per quanto riguarda l’acciaio: il pro-capite regionale è di 2,17 kg a fronte di una media che per la macro-area Nord è di 4,49 e che a livello nazionale si assesta su 3,79.

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.