Centro Formazione e Ricerca Merlo, la formazione vincente

Nel cuore del Piemonte industriale il Gruppo Merlo ha creato un modello didattico all’avan­guardia per l’istruzione degli operatori all’uti­lizzo delle macchine operatrici. Una esperien­za unica che si è sviluppata negli anni fino a comprendere istituzioni strategiche per il Paese, come l’Esercito Italiano.
Nominata per ben duevolte Centro Formazione dell’Anno, la struttura rappresenta non solo un punto di riferimento per testare sicurezza, ergo­nomia ed affidabilità delle macchine operatrici ma anche un’eccellenza per la formazione pro­fessionale continua, con un’ampia proposta di corsi specialistici per chi queste attrezzature le usa per lavoro, le progetta o le costruisce. Ne parliamo con Paolo Peretti, direttore del CFRM.

Quali sono le principali attività del Cen­tro Fornazione e Ricerca Merlo?
La nostra specializzazione è la ricerca operati­ va per migliorare la sicurezza, l’ergonomia e l’affidabilità delle macchine. Disponiamo di sistemi tecnologici e di impianti specializzati per le verifiche di stabilità, di resistenza e per le prove a fatica, abbiamo laboratori attrezzati per le misurazioni più sofisticate ed aree per il testing più impegnativo e, soprattutto, temici bravissimi nel gestire problematiche complesse secondo i protocolli di prova più severi.
Altro importante ambito di azione sono la for­ mazione e l’addestramento ali’uso in sicurezza di macchine per l’industria, l’agricoltura, le co­struzionie l’igiene urbana, caratterizzandoci per la qualità dei contenuti didattici, per la serietà della proposta forma­tiva e soprattutto per la profonda conoscenza delle macchine.

In cosa consiste la for­mazione che erogate?
La nostra sfida più im­pegnativa è riuscire a confutare la diffusa convinzione che “il mio lavoro l’ho sempre fatto così e non ho niente da imparare” dimo­strando che l’apprendimento e l’accrescimento delle proprie conoscenze non hanno mai fine. Troppo spesso infatti il lavoratore è convinto che partecipare ad un corso di formazione sia una perdita di tempo. Per questo le sessioni di­ dattiche dei diversi corsi sono differenziate nei contenuti e nella durata per valorizzare il livello di esperienza acquisita e soddisfare gli obiettivi di apprendimento individuale. Sono anche, tra l’altro, funzionali all’ottenimento di attestati di abilitazione conformi alle nonne in vigore.

Quali sono i corsi più richiesti?
CFRM è accreditato perla formazione professio­nale continua conformemente alla normativa nazionale ed è anche qualificato da enti stra­nieri per sviluppare la propria attività all’estero secondo le più stringenti normative internazio­nali. Dieci anni orsono erano molto frequenti i corsi diformazione per le macchine da cantiere ed industriali, dal classico muletto alle piatta­ fanne aeree, dalle gru ai sollevatori telescopici, alle macchine movimento terra.
Negli anni a seguire la formazione ha toccato il settore agricolo con i nostri corsi abilitanti alla conduzione di trattori agricoli e forestali e macchine operatrici agricole. Oggi sono molto richiesti i corsi per l’utilizzo di macchine ed at­trezzature per la manutenzione del verde, per i servizi comunali e cimiteriali, per la pulizia e la manutenzione delle strade, per l’igiene urbana e per la movimentazione portuale e la logistica.

Le strutture del vostro centro non sono progettate solo per le macchine Merlo. Che tipo di servizi offrite?
Da tempo collaboriamo con primari costruttori di trattori, macchine movimento terra, veicoli industriali e componentistica nella realizzazio­ne di attività per i quali le nostre strutture e la nostra organizzazione sono diventate di riferi­mento. Inoltre le esigenze manifestate dall’Eser­cito Italiano sono state facilmente sovrapposte a quelle di altri Enti che necessitano di utilizzare macchine ed attrezzature nello svolgimento dei loro compiti istituzionali e soprattutto di adde­strare e formare il personale alloro uso.

Come è nata la vostra collaborazione con l’Esercito Italiano?
È stata una comunità di intenti che si è con­cretizzata nella conduzione di attività adde­ strative sinergiche finalizzate ad incrementa­re le capacità operative di determinati assetti logistici, sia civili che militari, nell’ambito di operazioni di supporto al territorio. Il video­ documentario “Sistema Italia” (www.cfrmit e sul canale YouTube Cfrm Merlo) racconta il percorso di collaborazione tra il Gruppo Merlo e l’Esercito Italiano. Con la consulenza dei tecnici militari sono inoltre in via di ulti­mazione presso il nostro Centro impegnativi percorsi sterrati, sconnessi e rampe con in­clinazioni tali da raggiungere pendenze longitudinali e trasversali al limite della stabilità dei veicoli. Questi apprestamenti saranno messi a disposizione dell’Esercito e di altri referenti istituzionali per la scuola guida fuoristrada e per perfezionare l’addestra­mento del personale.
www.cfrm.it

Pubblicato su GSA Igiene Urbana 3-20

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.