È Arturo Lorenzoni il nuovo presidente del Coordinamento Agende 21

È Arturo Lorenzoni il nuovo presidente del Coordinamento Agende 21 locali italiane, associazione di Regioni ed enti locali e territoriali che da vent’anni promuove la cultura dello sviluppo sostenibile.Il vicensindaco di Padova ─ che tra le sue deleghe specifiche vede quelle alle Politiche del territorio e sviluppo urbano sostenibile, Mobilità e viabilità e Agenda 21 ─ è stato eletto il 28 giugno scorso all’unanimità dall’Assemblea dei soci, riunita a Padova.

Classe ‘66, una laurea in Ingegneria elettrica e un dottorato di ricerca in Economia delle fonti energetiche rinnovabili, Lorenzoni è docente di Economia applicata presso il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università degli Studi di Padova e direttore di ricerca presso l’Istituto di Economia e Politica dell’energia e dell’ambiente (IEFE) dell’Università Bocconi di Milano.

Al centro dell’impegno del Coordinamento A21, che nel corso dell’assemblea ha ufficializzato la propria sede a Padova, molte progettualità europee sulla mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici, che vedono in alcuni casi lavorare insieme agli enti locali pure le imprese e le organizzazioni (Life Derris, Life Master Adapt, Life Veneto Adapt,…); e ancora la promozione degli acquisti verdi (Green Public Procurement) e l’accompagnamento degli enti locali nella stesura del loro Paes (Piano di azione per l’energia sostenibile) e del Paesc (Piano d’azione energia e clima), quest’ultimo per i Comuni che hanno aderito all’ultimo Patto dei Sindaci (come Padova).

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.