In anteprima il primo bus internazionale a biogas

Flixbus, in collaborazione con Scania e con il fornitore di gas Gasum, introduce nella propria flotta il primo veicolo per trasporto passeggeri per lunghe percorrenze alimentato a biogas, che opererà sulla rotta Stoccolma-Oslo.

Il biogas è attualmente utilizzato in forma compressa principalmente da autobus urbani, automobili e veicoli per il trasporto leggero, ma finora è stato meno competitivo per i veicoli pesanti a lunga percorrenza. Negli ultimi anni, è stata sviluppata una tecnologia per raffreddare il biogas a circa -160 gradi Celsius in modo che diventi liquido e quindi più denso di energia. Questo apre la strada alla possibilità di utilizzare il gas per il trasporto pesante, sia via terra che via mare.

La disponibilità di biogas aumenterà rapidamente in tutta Europa, grazie anche alla decisione dell’UE di creare punti di rifornimento lungo le principali reti stradali europee (TEN-T).

“È il primo autobus a lunga percorrenza alimentato a biogas liquido, ed è probabilmente la soluzione più sostenibile ad oggi”, afferma Johan Ekberg, Head of Scania´s Customer Unit.

I vantaggi del biogas liquido sono molti: è fossil free, rinnovabile, prodotto localmente e riduce le emissioni. Passando al biogas liquido prodotto localmente come carburante per veicoli industriali e trasporto passeggeri a lunga percorrenza, gli operatori riducono l’impatto sul clima, sia proprio che dei loro clienti, di oltre il 90%. La qualità dell’aria migliora anche grazie alla riduzione delle emissioni di particelle e ossidi di azoto (NOx), inoltre i veicoli sono più silenziosi, un vantaggio sia i conducenti che per i passeggeri e in generale per l’ambiente.

“Il biogas non è solo il carburante con le emissioni di CO2 più basse, ma risolve anche i problemi dei rifiuti locali, crea posti di lavoro e riporta carbonio e sostanze nutritive al suolo. È il coltellino svizzero dell’economia circolare”, afferma Jonas Strömberg, Sustainability Director di Scania.

Già oggi, il 17% del gas nella rete europea è costituito da biogas e sta aumentando rapidamente, contribuendo attivamente alla riduzione delle emissioni di CO2. Nella rete svedese del gas per autoveicoli il biogas raggiunge l’incredibile quota del 95%. “Il biogas sarà uno degli strumenti chiave per la decarbonizzazione del trasporto pesante, in particolare per le operazioni a lunga distanza come l’interurbano e il lungo raggio. Metà della flotta europea dei veicoli pesanti a gas potrebbe essere alimentata a biogas entro il 2025″, conclude Jonas Strömberg.

Fonte: Comunicato stampa

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.