Raccolta differenziata, un patto tra Comieco, Comuni e turismo del Sud

La gestione della raccolta differenziata di carta come leva strategica per lo sviluppo del turismo nel Sud Italia: questo il tema del convegno organizzato il 12 febbraio scorso alla BIT da Comieco insieme ad Ancim, Fondazione per l’Educazione Ambientale (FEE), Federalberghi e alla presenza dell’Assessore al Turismo del Comune di Bari, al Presidente della Camera di Commercio di Matera.

Il 2017 è stato un anno estremamente positivo per il turismo italiano: con oltre 420 milioni di presenze, soprattutto stranieri, e una crescita complessiva del 4,2% (*) l’Italia si conferma uno dei paesi più visitati al mondo posizionandosi al 5° posto con 57,8 milioni di visitatori.In questo scenario il Sud Italia è una delle mete più ambite, ma ancora molto si può fare per aumentarne le potenzialità. L’attrattività turistica passa infatti anche da uno sviluppo sostenibile e da una buona gestione dei rifiuti a partire da una loro corretta raccolta differenziata.

Carta e cartone rappresentano in quest’ottica una delle componenti più significative nel flusso dei rifiuti: la componente cellulosica costituisce più del 20% dei rifiuti urbani, subito dopo l’organico.Negli ultimi anni Comieco ha concentrato la sua attività al Sud attraverso sostegno economico, campagne di comunicazione e iniziative di sensibilizzazione per migliorare la raccolta differenziata e la gestione dei rifiuti a base cellulosica.

Grazie al Piano per l’Italia del Sud e al Bando ANCI, negli ultimi quattro anni il Consorzio ha sostenuto il meridione con un investimento complessivo di 14 milioni di euro.Contemporaneamente sono state realizzate una serie di iniziative e progetti come il Club Ecocampioni, le Cartoniadi e il tour di Palacomieco che hanno coinvolto amministrazioni locali, cittadini e turisti per divulgare l’importanza di una corretta raccolta per la collettività e per lo sviluppo del territorio, anche in chiave turistica. Tutto questo impegno si è tradotto in un progressivo miglioramento della raccolta differenziata di carta e cartone (+11% negli ultimi due anni) e importanti casi virtuosi da prendere come esempio, fra i quali i Comuni della Penisola Sorrentina, Bari e, tra le Isole Minori, l’Isola d’Elba capace di trasformare le evidenti difficoltà logistiche e morfologiche in opportunità di crescita e sviluppo sostenibile.

www.comieco.org

 

 

 

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.